All'asta il whisky scozzese più antico del mondo

All'asta il whisky scozzese più antico del mondo

I legami tra la Scozia e il whisky sono consolidati da tempo. In un delizioso susseguirsi di eventi, un autentico pezzo di storia è stato scoperto nelle cantine dello storico castello di Blair. È stato soprannominato il whisky più antico mai trovato e sarà difficile trovare un investitore che non voglia provare questa opportunità unica. Questa guida esplora di più sulla scoperta di seguito.

La posta in gioco

Prima di addentrarci troppo nei dettagli della bottiglia, è importante discutere la posta in gioco. L'informazione chiave, ad esempio che esistono solo 24 bottiglie, è estremamente importante perché rende questo whisky prezioso e molto ricercato. È stato stabilito che la birra è stata prodotta già nel 1823, il che significa che ha duecento anni fino ad oggi. Una bottiglia di whisky di duecento anni sembra una creazione immaginaria, ma grazie a questa scoperta è saldamente una risorsa nella realtà.

Aspettative di costo

Quando il whisky sarà in vendita, gli investitori, i collezionisti e i bevitori di whisky che vorranno mettere le mani su una bottiglia dovranno pagare circa £ 10.000 per possederlo. Questo prezzo sembra giusto dato lo status unico della bevanda, e le aziende esperte che investono nel whisky come noi si aspettano che i campioni finiscano rapidamente.

Aspetta: perché così economico?

Ok, quindi non è economico nel grande schema delle cose, ma per una bottiglia di whisky così vecchia e rara, senza dubbio ti aspettavi un prezzo più alto. Ebbene, la verità è che, nonostante la sua posizione, questa bevanda non può essere associata con certezza a nessuna distilleria, soprattutto a quelle importanti come Macallan. Senza conoscere la sua vera storia di origine, non c'è modo di aumentare il prezzo e l'aspettativa è che si tratti di una specie di scommessa, ma a dir poco fantastica.

Altri fattori

Stabilire qualcosa di così preciso come la data su un whisky così antico è difficile, ma è lì che gli esperti possono dare una mano. In questo caso è stato il Centro di ricerca ambientale delle università scozzesi a scoprire l’età e la storia di questa bevanda. Hanno determinato, grazie alle apparecchiature per la datazione al carbonio, che, nonostante la storia e l'età impressionanti del whisky, è stato distillato solo per circa otto anni. Ciò significa che in realtà non è così vecchio come potresti supporre. Non è rimasto a maturare così a lungo, perché era già stato imbottigliato dopo meno di un decennio nella sua botte. Quindi perde valore anche in questo senso.

Come è stato preservato?

In Scozia esistono molte tecniche utilizzate per conservare le bevande a base di whisky durante il processo di distillazione e imbottigliamento. Il whisky scozzese è rinomato per la sua eccezionale attenzione ai dettagli e per la sorprendente qualità di gusto e consistenza, quindi è logico che anche i protocolli di conservazione dietro questa antica offerta fossero esperti. In linea con la storia del whisky pregiato del paese, tutto va a posto come dovrebbe. È grazie alle ottime condizioni delle cantine del Castello di Blair che questa birra ha salvato sia il volto che il sapore. È stato mantenuto fresco e asciutto a causa del suo ambiente.

Il sapore

Non ci sono molte informazioni ad oggi sul reale gusto di questo whisky. Ciò che sta assumendo il ruolo di fattore più avvincente è la sua storia. Questo da solo è sufficiente per attirare il collezionista più serio e la società di investimento nel whisky UKV International è qui per fornire supporto per assicurarti una bottiglia, se lo desideri.

C'è molto da amare in questa storia affascinante, ed è davvero un pezzo di storia scozzese che attirerà un'attenzione positiva nei giorni a venire.